Mappe localizzate vs inglese

Negli ultimi 2 mesi ho investito diverso tempo per ottimizzare la gestione delle lingue/codifiche delle OpenMTBMaps e VeloMaps.

Originariamente avevo implementato un sistema molto complesso per rendere utilizzabili le mappe anche per chi non parlava il linguaggio locali, o le persone non in grado di leggere ad esempio l’arabo o il cirillico. Alla fine è diventato tutto confusionario anche se funzionava per molti paesi.

Adesso ho cambiato questo sistema, ci sono mappe localizzate, tradotti in lingua con i caratteri locali, e mappe in inglese per tutti i paesi che non utilizzano principalmente caratteri latini.

Anche le mappe dei continenti (ad eccezione dell’Antartide e il Nord America che parlano comunque inglese) sono ora tradotte in Inglese o tradotte. le mappe relative al Sud America/Centro America saranno disponibili per il download da domani.

Se trovassi qualcosa che non funziona lascia un commento. Specialmente se dovessi trovare chiavi OSM che non sono ancora implementate e volessi aiutare nella traduzione delle mappe.

Aggiornamento delle mappe:

Le mappe che non sono disponibili in Inglese saranno aggiornate settimanalmente come prima. Tutte le mappe che sono disponibili anche in inglese saranno aggiornate ogni 2 settimane, alternando l’aggiornamento in inglese nella prima settimana e l’aggiornamento in lingua […]

All Windows Downloads are now code signed

Since Yesterday all Winodws (.exe) downloads are now code signed. Lately Windows has increased their security measures for Internet Explorer and Edge quite a lot (Smartscreen) and it became difficult to open/run any of the maps if downloaded by Edge or IE. Similar to Nortons Reputation system (which is even worse rubbish) Windows only trusts downloads which are downloaded very very often. (like 10.000 times in a month) – this resulted in basically only the mtbgermany and velogermany map to be saved without security warnings. Now such a mechanism is not smart at all. The only way to overcome this is to buy a code signing certificate (not that easy actually with the background checks) and sign all downloads. This makes primarily sense if downloads can be done from several servers – and that way you can check the downloads content has not been changed (if you would open up e.g. Firefox download and check if the certificate is from Mozilla – because smartscreen could still be easily fooled by just changing the download and putting a different security certificate). Additional advantage is that if the download is incomplete/corrupt you would also get a warning (could be simply done […]