Le Migliori Mappe per MTB ed Escursionismo

Benvenuti su Openmtbmap.org - Scaricate la mappa più popolare al mondo per la mountainbike! Oltre 4000 utenti al giorno visitano il sito per informarsi e scaricare le mappe che li guideranno sui sentieri più belli, invece di perdersi. Ecco spiegato perchè dovete credere nelle OpenMTBmaps:

  • Tipi di Strade/Sentieri? Chiara differenziazione tra tutti i tipi di strade. Le mappe forniscono informazioni utili per biker/escursionisti. Per es. frecce sulle discese dei sentieri ripidi.
  • Informazioni Rilevanti per MTB/Escursionisti/Ciclisti come fontane di acqua potabile, rifugi e punti di riferimento... Le piste ciclabili e i sentieri vengono visualizzate in modo chiaro insieme (e non al posto) alle strade, differenziandole per colore, per tipo e in ordine di importanza.
  • Navigazione - Calcolo Rotta Avanzato per MTB, ciclisti ed escursionisti. Potete pianificare le vostre rotte e tracce sul vostro computer usando la stessa mappa che avete sui vostri GPS. Tutte le mappe sono disponibili con Ricerca Indirizzo
  • Curve di Livello basate sui dati eccellenti di viewfinderpanoramas.org. Una qualità maggiore nelle regioni montuose rispetto alle SRTM3 usate normalmente
  • Participare? Mappe Incomplete o sbagliate? Potete participare ed aggiungere le mancanze su OSM. Io aggiorno le mappe ogni settimana, così ogni settimana le mappe diventano migliori e più complete! Unitevi agli oltre 300.000 mappatori in tutto il mondo per aggiungere strade o correggere gli errori da soli.
  • Buona Documentazione perchè tutto quello che volete e di cui avete bisogno per poter usare le mappe si trova qui su Openmtbmap.org. Come Iniziare e Scarica le mappe
  • Velomap: Se pedalate principalmente su strada o usate una bici da corsa, vi fornisco le mappe simili VeloMap. Le VeloMap sono orientate alle strade adatte alle biciclette e alle piste ciclabili. Visualizzano meno dettagli e sono veloci da capire.

 

Chi può usare le openmtbmap?

Le mappe offerte qui al momento sono  usate principalmente dagli utenti sui GPS Garmin e dai mountain bikers in generale, ma non è necessario avere un GPS Garmin per utilizzarle. Qlandkarte GT, un visualizzatore di mappe opensource e disponibile gratuitamente, può visualizzarle in tutti i modi, e anche se non avete un GPS Garmin o non avete acquistato una mappa Garmin potete installare il programma Garmin Mapsource sul vostro computer e divertirvi a calcolare rotte come non avete mai fatto prima. Oltre ai programmi di terze parti come Glopus o Garmin Mobile XT possono essere usati per visualizzare le mappe openmtbmaps sui vostri PDA o telefoni.

 

Informazioni su openmtbmap.org

Ho iniziato a lavorare ad OSM perchè ho intravisto la possibilità, per la prima volta nella storia, di avere delle mappe fatte dai mtbbikers per i mtbbikers. Tuttavia non c'era ancora una struttura per classificare le strade, così ho sviluppato il tag mtb:scale così come molti altri attributi per OSM. Ma difficilmente la gente li usava, così ho iniziato a creare mappe che visualizzavano questi attributi, e dopo pochi mesi ho creato openmtbmap.org per rendere le mappe scaricabili da tutti.

Attualmente circa 2000-5000 visitatori unici frequentano openmtbmap.org tutti i giorni (misurati tramite Google Analytics).

Openstreetmap ci dà la possibilità di creare veramente delle mappe orientate per la mtb – come nessun altro fornitore abbia mai fatto. Quindi ti chiedo di partecipare al progetto come hanno già fatto più di 300.000 persone nel mondo!

 

 

11. Ottobre 2021 – Aggiornamenti OpenMTBMap – Nuovo layout Fenix e molto altro

Negli ultimi mesi la maggior parte del lavoro è stato fatto sull'ottimizzazione della creazione delle mappe e sull'aggiornamento delle cose sul sito web e sul server del sito. Dopo che una ventola rotta dell'alimentatore ha causato l'interruzione del sito web per 20 ore in agosto, ho deciso che avrei dovuto, dopo 4,5 anni, migrare il sito web su un nuovo server (l'hardware del server è solitamente buono per circa 5 anni di uso 24/7 - poi dovrebbe essere sostituito perché i guasti stanno diventando probabili). La ventola rotta dell'alimentatore è stata davvero problematica perché il fornitore del server non l'ha trovata per primo, dato che il server funzionava bene in modalità di salvataggio - ma si surriscaldava rapidamente nell'uso reale e poi si spegneva. Ho poi deciso di aggiornare anche il server di compilazione delle mappe e ottimizzare un sacco di processi (ad esempio ho notato che la compilazione delle mappe stava causando troppe scritture sui dischi NVME e ho dovuto ottimizzare molti passaggi e spostare le cose su ramdisk lontano da NVME al fine di non distruggere prematuramente le unità NVME. Queste eccessive scritture sono diventate evidenti con l'introduzione delle curve di livello da 10 metri e del livello degli edifici VeloMap).

Ho anche rielaborato l'intera creazione della mappa per creare piastrelle più grandi in modo da poter installare aree più grandi sui vostri dispositivi senza perdere improvvisamente un'area senza alcun preavviso a causa del raggiungimento del limite di 2048 o 4096 piastrelle. I dispositivi con 4096 o più alto limite di tile possibile dovrebbero ora essere a posto con tile di mappa in media intorno a 8-10MB (quindi 4096*8 >> limite della scheda sd da 32GB dei dispositivi Garmin). Raccomando ancora di installare solo 6-8GB di mappe su un dispositivo per la velocità di avvio e le funzioni di ricerca (la disattivazione di una mappa nel menu del dispositivo GPS non aiuta la velocità di avvio o di ricerca) ma le piastrelle più grandi sono sempre una buona cosa.

 

Oltre a innumerevoli correzioni di bug, ho anche lavorato su un layout di mappa compatibile con il display a 64 colori degli orologi Fenix 5/6. Questo è stato piuttosto complicato perché gli orologi Fenix non solo hanno 64 colori - ma molti di essi sono difficili da distinguere, mentre altri colori sono così poco contrastati che sono difficilmente visibili. Ho ascoltato il feedback degli utenti e ho anche preso un Fenix 6x per lavorarci in loco. I colori risultanti sono un po' diversi dalle altre mappe - e sembrano orribili sui PC Mac/Windows - ma funzionano abbastanza bene sull'orologio stesso. Sì, il display della mappa sul Fenix non può competere con i dispositivi dedicati - ma con il layout ottimizzato funziona abbastanza bene per non perdersi. Pianificare un percorso o una traccia sul Fenix è piuttosto macchinoso - ma seguire un percorso / traccia scaricata dalla rete / creata in Basecamp funziona molto bene ora.

 

Ecco alcune immagini della mappa con il nuovo layout del fenix - che riflette abbastanza accuratamente come le mappe appaiono nella realtà (la luce del sole è già un po' bassa, con il sole più forte il contrasto è migliore, in ombra il contrasto è peggiore - come normale per i display Garmin transreflective):

100m fenix 6x 800m fenix6x pro

120m fenix 6x fenix 6x pro

Nota come i colori sono vividi negli screenshot - altri dispositivi GPS Garmin non hanno una differenza così grande nello screenshot rispetto alla vita reale.

Così ho dovuto davvero cercare il più poppeggiante dei 64 colori per ottenere un bel rendering. In realtà sento che il problema è il DPI piuttosto alto degli orologi Fenix. riflettono la luce del sole molto peggio a causa di alti DPI - con dire il 60% le cose di risoluzione sarebbe ancora molto forte dalla distanza di visualizzazione normale - ma con un contrasto migliore (ancora il Fenix 6x è davvero buono per escursioni - per mtbiking penso che sia un backup solo. Lo schermo è semplicemente troppo piccolo.  Per l'escursionismo è ottimo e molto meglio di altri smartwatch a causa della grande durata della batteria - che non potrebbe essere raggiunto con il display OLED). Anche a causa degli alti DPI il layout del Fenix ora usa le linee più larghe che abbia mai usato. Ad esempio, le linee di contorno sono larghe 2 pixel invece di 1.

 

 

Mentre a molte persone piacciono molto i nuovi layout introdotti a luglio - altri preferivano il contrasto più elevato del vecchio stile di layout. Così ho riportato alcuni importanti miglioramenti al vecchio layout wide/clas e sono ora inclusi come layout wide legacy e clas legacy. Con l'introduzione del layout Fenix e del layout legacy ho deciso di mandare in pensione il layout sottile - tuttavia ho ottimizzato il layout clas e clas legacy per funzionare meglio su alcuni vecchi dispositivi edge che prima venivano usati meglio con il layout sottile. Non posso mantenere troppi layout, quindi il layout sottile doveva andare. Inoltre ho passato molte ore ad ottimizzare il contrasto sul nuovo layout moderno (strade gialle) in modo che sia più facile differenziare le strade più grandi da quelle più piccole.

 

E un altro grande aggiornamento che è visibile a tutti gli utenti di VeloMap - ho deciso di spostare gli edifici in un livello separato per la VeloMap proprio come le curve di livello. Prima avevo gradualmente diminuito gli edifici mostrati per migliorare la velocità di disegno della mappa sui dispositivi GPS e un migliore contrasto per il resto della mappa - ma è difficile soddisfare tutti. Alcune persone vogliono vedere gli edifici, altre sentono che rallentano la mappa nelle città più grandi e semplicemente non ne hanno bisogno. Ora puoi scegliere di visualizzarli o meno e attivarli/disattivarli proprio come le curve di livello. Credo che la maggior parte degli utenti di OpenMTBMap voglia gli edifici - quindi per le OpenMTBMap gli edifici non sono in un livello separato. 

 

Ci sono un bel po' di altre correzioni sul programma di installazione - ad esempio il calcolo delle dimensioni delle mappe da installare era sbagliato per le mappe con file .7z da includere. Oppure per alcuni mesi highway=footway nella OpenMTBMap di default era instradabile solo a piedi. Avevo fatto un errore lì che causava questo bug qualche tempo fa. Natural=stone (solo in Francia) e natural=rock, natural=valley, natural=gorge e altre nuove chiavi OSM sono ora visualizzate. Ho anche lavorato sull'ottimizzazione di altre caratteristiche esterne come creste, couloir e arene

I file batch/bash non erano pienamente compatibili con le curve di livello da 10m. 

 

Personalmente il mio ginocchio sinistro mi sta creando grossi problemi e spero di poter ottenere presto la sostituzione della cartilagine con cellule staminali (ACT) - dato che spero di non aver bisogno di una sostituzione del ginocchio non avendo nemmeno 40 anni. Ma le mie cattive cadute passate dallo snowboard e dallo sci, tra 3 sostituzioni ACL e un sacco di menisco rimosso hanno reso il mio ginocchio incapace di fare molti sport. Spero di ritornare più forte di prima durante gli ultimi anni, ma questo richiederà un bel po' di tempo per guarire. 

28.07.2021 – Nuovo layout Wide_Easy per VeloMap

Il post di ieri riguardava i miglioramenti generali al layout di OpenMTBMaps e VeloMaps. Il post di oggi riguarda il nuovo layout facile per le VeloMap (basato sul layout largo - dato che la maggior parte degli utenti ora ha dispositivi GPS dove il layout largo sembra migliore di quello classico a causa dei DPI più alti). La OpenMTBMap aveva da molti anni un layout facile - con meno dettagli (anche se basato sul layout classico e non wide prima degli aggiornamenti). Per le VeloMaps - che non hanno bisogno di mostrare una forte differenziazione per i percorsi offroad - questo non era così necessario. Soprattutto perché esisteva già il layout "race" - per la bicicletta da corsa che è pesantemente ridotto e mostra solo informazioni importanti per le persone che usano biciclette da corsa.

Tuttavia molte persone non hanno mai perso tempo o non sono interessate a sapere se c'è una pista ciclabile che corre a fianco di una strada. Né vogliono il miglior contrasto o sono interessati a sapere se c'è un marciapiede o una strada pedonale. O se qualche strada è considerata una strada di servizio o una strada residenziale. Il layout facile non mostra queste differenze e lo mantiene semplice. I colori delle strade sono simili a quelli di Google Maps - cercando di massimizzare il contrasto sullo schermo, ma senza cambiare troppo i colori.

Si differenziano ancora gli itinerari ciclabili a lunga distanza da quelli regionali/locali. Perché lo considero essenziale? Beh, se segui per esempio la "EV6" - comunemente conosciuta come pista ciclabile del Danubio / percorso dei fiumi non vuoi essere confuso agli incroci con molte piste ciclabili regionali quale percorso è la EV6 e quale è quello regionale. Sì, ho già reso più spessi quelli a lunga distanza - ma ritengo ancora che il colore dovrebbe essere diverso. Così i percorsi ciclabili internazionali e nazionali sono mostrati in blu, mentre quelli regionali sono mostrati in nero (questo non si applica solo al layout facile, ma a tutti i layout VeloMap).

 

Il principio per capire i colori della mappa è ancora molto semplice - le strade anche per le auto sono mostrate in colore brillante. Le strade che non sono permesse per il ciclismo - o che sono più adatte solo per le mountain bike a causa della cattiva superficie - sono mostrate in modo sottile o in colore marrone. Il nero/punto nero è usato per le strade con una buona superficie e di solito non ci sono o non ci sono molte auto. Il nero punteggiato molto sottile è usato per strade di qualità sconosciuta (spesso sentieri privati o accessi alle case)

.

 

Perciò lasciate che vi mostri alcuni screenshot del vecchio contro il nuovo, o solo il nuovo layout facile:

 

Prima un vecchio screenshot della VeloMap Austria - Park Schönbrunn nel layout largo.

vs il nuovo layout migliorato ampio - la grande differenziazione qui è che mostro parchi nazionali e simili ora solo trasparente in verde - non più sovrapposizione. Inoltre ho attenuato gli edifici e i luoghi di sport:

e infine il layout facile molto più semplice. Notate che in alto a destra - il layout largo mostra la pista ciclabile sulla Mariahilfer Straße (punti azzurri) - che sono lasciati fuori nel layout facile - anche ovviamente il diverso schema di colori per le strade:

 

Alcuni altri esempi:

Una buona panoramica dei colori delle strade nel layout facile per la VeloMap. Le autostrade e le strade principali sono in arancione. Le strade primarie/secondarie/terziarie sono mostrate in giallo - le primarie nel giallo più appariscente - mentre le terziarie sono più sottili e in un giallo meno brillante. La EV6 e la EV9 in blu, le piste ciclabili regionali in nero.

Il Danubio a Vienna - e la pista ciclabile blu del Danubio EV6. Purtroppo non posso influenzare facilmente quali linee sono mostrate l'una sull'altra. Il formato della mappa Garmin non supporta la stratificazione/ordinazione delle linee. Così la marcatura blu della pista ciclabile a volte scompare dietro altre strade. Questo succede specialmente se in OSM le strade parallele sono mappate come strade separate - invece di usare i tasti cyclelane/cycletrack. Ingrandisci ulteriormente per evitare confusione.

70m facile - a 70m per la maggior parte dei casi diventa molto facile seguire le piste ciclabili. Inoltre è bene vedere qui - la differenza delle frecce a senso unico. Quelle composte da due triangoli oltre alla strada - sono solo per le auto. Mentre quelle costituite da una singola freccia più sottile sono valide per tutti i veicoli, comprese le biciclette. Ditemi in un commento qui se preferite che non mostri le frecce a senso unico che valgono solo per le auto nel layout facile. Sono un po' insicuro al riguardo. Vuoi ancora sapere questo (di solito devi guidare con molta più attenzione se solo i ciclisti sono autorizzati ad andare nella direzione opposta - e il pericolo di essere in un incidente è molto più alto) O dovrei lasciare queste frecce fuori nel layout facile e mostrare solo le frecce a senso unico che si applicano sia ai ciclisti che alle auto?